Le più belle escort di Prato sono italiane o straniere?

Ho sempre avuto il pallino di capire se sia meglio fare sesso con una escort italiana o con una escort straniera. Per risolvere questo dubbio ho provato più volte a contattare le più belle escort di Prato e a proporre delle mie particolari fantasie e voglie sessuali con tutte la girls che ho avuto il piacere di conoscere e incontrare. Devo dire che ne ho scoperte delle belle.

Ad esempio ho capito che le donne mature italiane che fanno le accompagnatrici hanno la grande particolarità di offrire servizi completissimi e con pochissimi limiti di prestazioni- Alcune di loro non disdegnavano la possibilità di eseguire rapporti orali al naturale e con ingoio finale. Questa è la pratica che ho messo in atto quando ho visitato Mirella e Maria. Due vere maiale escort ultrasessantenni che te la sbattono in faccia senza tanti complimenti. Per gli amanti del genere, sono sicuramente consigliatissime.

Poi ho provato l’esperienza con una girl sudamericana, in particolar modo con una cubana. Questa si presentava con un bel fisico dalle forme giunoniche, un culo da paura e un seno che superava la quinta naturale. Anche il viso era molto apprezzabile, bocca carnosa su una pelle appena ambrata. Insomma, il top di questa esperienza è stata la scopata ed in particolar modo la penetrazione anale. Questa ragazza di nome Lisa era una vera puttana del sesso, una divoratrice di cazzi, allargava le gambe, sia a pecorina sia in missionaria e si faceva fare di tutto. Una gran porcona che ciucciava l’asta del mio cazzo con veemenza e passione, se lo metteva addirittura dentro nel culo da sola e mi incitava a sfondarla di colpi e di stantuffi. Insomma, se si tratta di scopare, le cubane sono escort che sanno cavalcare alla grande.

L’altra esperienza che ho deciso di provare è stata con una girl orientale, forse giapponese ma più probabilmente cinese, anche abbastanza carina, dalle forme non certo generose ma molto ben curata, piedini sexy, tettine che forse arrivavano ad una seconda naturale, un bel visino attraente e giovane e con una gran voglia di fare sesso. Ogni mia richiesta veniva esaudita, anche se la sua preferenza era il sesso tradizionale, ossia prendere il cazzo in bocca ed in figa, senza passare dal culo. Anche il suo annuncio in effetti lo diceva chiaramente.

Comunque sia ho apprezzato molto il suo modo di fare, la sua gentilezza, la sua educazione e il suo essere geisha. Una vera piccola pantera dagli occhi a mandorla che mi ha fatto decidere sulle mie scelte future in ambito di sesso con le escort. Infatti ho potuto dedurre senza dubbio che ogni etnia ha le proprie caratteristiche, non solamente somatiche ma anche e soprattutto legate al gusto e alla percezione del sesso. Tutte molto disponibili ed ognuna a suo modo capace di offrire un servizio escort davvero appagante.